Pubblicato da: Titte | 8 aprile 2016

Pagelle Gracciano-Marcialla City

Ecco le pagelle della gara disputata a Gracciano 02/04/2016 By LA REGATA

pp

Bianciardi 7,5: l ‘autista di bus oggi guida il suo Gracciano in maniera esemplare, sempre attento sulle uscite e nel secondo tempo regala i tre punti a mister Vannetti e tutta la sua banda, andando a parare un rigore decisivo con un guizzo felino…SALVATORE

 

FLORIS 7-:il meno è per il giallo che si fa dare inutilmente, ma oltre quella parentesi uno dei migliori in campo, per decisione, grinta; gli attaccanti avversari dalle sue parti non si vedono, avranno paura?….MOSTRO

 

Celestino 5,5:al rientro da una vacanza alle Hawaii e nel il giorno del suo compleanno, Giuseppino sembra avere un po’ il capo da un’altra parte, forse su una spiaggia a sorseggiare la sua bevuta o forse già a tavola a pensare alla pizza della sera e si vede quando nel secondo tempo invece di calciare via un pallone, si mette a scartare l’avversario, perdendo una palla che subito dopo verrà fermata sul dischetto di rigore dall’arbitro…SPAESATO

 

Carta 6-: prova buona ma non all’altezza delle precedenti,nel primo tempo spinge ma va in bambola dopo aver sbagliato due appoggi e qualche cross nel secondo tempo un po’ meglio fino a quando invece di temporeggiare si foga e commette il fallo che da il rigore agli avversari…PIEDE RUVIDO

 

Cavalieri 6,5: colpito dai raggi cosmici circa due mesi fa, il dottore latino si è trasformato e schierato terzino destro fa la sua buona prova di contenimento rischiando nulla o quasi…LA COSA    

 Poli 65′: sv

Pagni 6: prova di contenimento senza sbavature sta lì fa il suo lavorino sporco per 70 minuti, poi causa lavori nel campo mattutini chiede il cambio….LAVORATORE

Hasani 66′:sv

Calamassi 5,5:una delle peggiori prove del birro in tutto l’anno, sarà il caldo ma oggi sembra non andare il motore, però quando vede che non è giornata, capisce e invece di spingere come ci ha abituati si mette li con Pagni e fa legna….INGOLFATO

Rega 76′:sv

Saliu 6,5: sarà la primavera o una posizione più consona alle sue caratteristiche, il nano non si ferma più !Altra partita, altro gol; sempre pericoloso sulla sinistra, è sempre presenti negli attacchi graccianesi….NON FERMATELO

Cadinu 6,5: il più pericoloso, va vicino al gol due volte, aiuta in difesa e si fa sempre trovare avanti, il gol è da un po’ che manca e questo sembra disturbarlo….KEEP CALM

Esposito 5,5: oggi sta a lui e non gioca male Giggino, l’unico problema è che quando arriva sotto porta sembra bloccarsi si divora un gol quasi fatto, poi prende un giallo per simulazione inesistente e sul finale viene graziato per una eclatante simulazione…SPRECISO

Martorana 6:anche a lui l’unica cosa che manca è il gol, ma palle per segnare non gliene capitano, aiuta come sempre i compagni soprattutto i centrocampisti con lunghi scatti a recuperare posizione di chi si era portato in avanti….GENEROSO

Matteucci 70′:sv

 

 

MENZIONE SPECIALE

Rodani 3:viene eliminato dal gruppo per unA maggioranza schiacciante, poi per il buon animo dell’ amministratore viene reinserito e lui riesce…CHECCA PERMALOSA

Annunci
Pubblicato da: Titte | 29 marzo 2016

Pagelle F.C Gracciano-Monteroni 4-0

Ecco le pagelle della gara disputata a Gracciano 21/03/2016 By LA REGATA

pp

Lisi 7.5:il vecchio e buon lisone oggi sembra un ragazzino vola tra i pali e da sicurezza a tutta la squadra…compie 3 o 4 prodezze che dire….GALLINA VECCHIA FA BUON BRODO

Poli 7:un pochino in affanno nei primi 10 minuti poi rompe il fiato e chiude il lucchetto sulla sua fascia;buoni due o tre cross nel mezzo,gli avversari stanno cercando sempre la chiave per aprire il lucchetto…FORZIERE;

Bartoli (74’) :sv

Cavalieri 7.5: condottiero della difesa dicono che da “dove passa lui non cresca più l erba” e infatti a gracciano n’è rimasta poca e anche gli avversari perché li nel mezzo insieme a floris c è un muro;spettacolo quando esce in progressione palla al piede dalla difesa sembra un vero barbaro in guerra….ATTILA

Floris 7.5:che forma strepitosa il nostro Giannone sempre vigile pronto e sicuro,non ne sbaglia una e in più quest anno sembra che sia migliorato anche tecnicamente;avessero tutti la sua grinta sarebbero tutte le settimane delle guerre,dal primo minuto fino alla fine discute con gli avversari….MASTINO

Carta 7+:segna il suo primo gol con la maglia del gracciano e va alla rete ad esultare,corre su e giù per quella fascia insieme a saliu creando un punto di forza per i graccianesi;CAVALLO PAZZO

Calamassi 7.5: celebre è una sua frase in cui dice “sono sonny decimo Calamassi capitano del gracciano e in quest anno mi salverò”,sempre perentorio fa un assist al suo figlioletto saliu e segna…GLADIATORE

Hasani 6.5: no una partita eccezionale sotto l aspetto di visività ma ottima nel lavoro sporco,con calamassi sembra aver trovato un ottima intesa,calamassi va e lui rimane a coprirlo…SCAGNOZZO;

Rega(55′) 6.5:entra per dare un po di riposo a Hasani con il compito di rafforzare il centrocampo si mette li conquista minuti importanti e sul finale ferma Chiappone e lancia calamassi in porta per il 4 a 0…FORZA DI ELEFANTE

Saliu 8:a gracciano sembra essere un fulmine,sta agli ordini di mister vannetti gli dice d spingere e spinge segnando anche due reti…MINIONS AGLI ORDINI DI VANNETTI;

Donatini(65’) 6.5:entra per un esausto Saliu spinge difende  e fa il suo compito perfettamente…GRANDE DONA GRANDE

Cadinu 7:gli manca il gol ma sfreccia su quella fascia sinistra,fa l assist per il primo gol e quando parte metto sempre lo scompiglio nella difesa avversaria…FRECCIA

Matteucci 5.5:c è il buio della notte ma si vede che manca la luna,il nostro licantropo non so trasforma e non è quello di settimana scorsa fa buon movimento li avanti ma è poco incisivo…CERCASI LUNA; Esposito(62′) 6+:entra con il compito di tenere palla e far respirare la squadra e lo fa bene,va vicino al gol ma.il portiere gli dice di no…OSSIGENO

Martorana 6:a differenza di settimana scorsa rimane vivo per tutta la partita va vicino al gol,ma quest anno sembra non voglia proprio entrare la palla…SFORTUNATO;

Rodani(77′):sv

Pubblicato da: Titte | 24 marzo 2016

F.C Gracciano- Monteroni 4-0

GRANDE PRESTAZIONE DEGLI UOMINI DI VANNETTI( Articolo By CAVA)Schermata 2016-03-24 alle 14.25.32.png

È una grande serata stasera a Gracciano, dove la squadra di casa si trova ad affrontare la POPOLARE MONTERONI, di fronte ad un grande pubblico, fornito anche di sciarpe e trombe da stadio.

Ultras

Gli Ultras graccianesi in tribuna

I ragazzi di mister Vannetti scendono in campo e subito si fanno trovare impreparati quando al 2’ subiscono un’ottima incursione dalla sinistra, la palla viene crossata e Chiappone la incoccia di testa per andare a colpire il palo; sulla respinta Lisi, in ottima serata stasera, si trovare pronto e para.

È una grande scossa per la compagine graccianese e subito si ha un ribaltamento di fronte con gli ospiti che sono costretti a difendersi dalle incursioni dei velocissimi esterni, Cadinu e Saliu. All’11’ ecco la prima occasione pulita per il Gracciano quando, in seguito ad un calcio d’angolo, Floris si fa trovare pronto a colpire di testa ma il portiere del Monteroni gli nega la gioia del goal con una grande prodezza. Al 24’ l’ottimo gioco messo in atto dal Gracciano porta al primo risultato concreto: in seguito ad un ottimo cross di Cadinu, che Martorana sfiora di testa, la palla finisce sui piedi di Saliu che trafigge il portiere ospite.

Le due squadre vanno negli spogliatoi sul risultato di 1-0 con un Gracciano che convince e un Monteroni che è costretto a difendersi per provare qualche ripartenza sempre arginata dalla difesa di casa.

Vannetti sull'attenti

La panchina graccianesi, con Vannetti vigile


Al rientro in campo è subito un brivido per i padroni di casa quando l’esterno avversario, dalla sinistra, mette in mezzo un’ottima palla che per poco non finisce sui piedi del centravanti monteronese. Cambio di fronte ed ecco che al 10’ Calamassi recupera una grande palla a centrocampo e lancia Saliu, stasera in forma strepitosa, che per la seconda volta viola la porta ospite: 2-0. Gli avversari, nonostante il risultato, continuano a cercare di creare occasioni come quando al 17’, in seguito ad un calcio di punizione, Chiappone incoccia bene la palla che finisce sulla traversa della porta di fesa da Lisi. Al 30’, però, ecco il terzo goal del Gracciano, con Carta che all’interno dell’area riceve la palla e segna il 3-0 che toglie ogni speranza alla squadra ospite.

Ancora non è finita ed infatti al 39’ Lisi compie un’uscita magistrale su Chiappone per poi lanciare Calamassi che, dopo una galoppata di 30 metri, trafigge per l’ennesima ed ultima volta il portiere monteronese. Il match termina con il risultato di 4-0 e con un Gracciano che compie un grande passo verso quella salvezza certa, tanto desiderata ed ora un po’ più vicina.

Prossimo appuntamento sabato 2 aprile alle 14:00 al campo di Gracciano contro il MARCIALLA CITY.

 

Pubblicato da: Titte | 21 marzo 2016

F.C Gracciano-Monteroni

Stasera alle 21:00, all’Aldo Grassi di Gracciano, si disputerà la gara tra F.C Gracciano vs Monteroni valevole per il campionato di Eccellenza UISP 2015/2016.

Gara fondamentale per entrambi le compagini per la permanenza in Eccellenza.

Vi aspettiamo numerosi per sostenere i nostri ragazzi!

FINE ALLA FINE FORZA GRACCIANO

Pubblicato da: Titte | 18 marzo 2016

Pagelle Fomenta-Gracciano 0-1

Ecco le pagelle della gara disputata a Torre Fiorentina 11/03/2016 By LA REGATA

pp.jpeg

Piliu 7+:grande prova del portiere sardo questa sera,comanda la difesa da vero leader e fa delle ottime uscite basse,nel finale è anche fortunato sulla punizione,la palla sbatte sul palo poi sul suo viso e esce….PORTIERE BUO È MEZZA SQUADRA

Floris 7,5:il Giannone graccianese è in una forma smagliante anche senza il suo amico di merende Celestino (le merende le mangiava solo cele) sfoggia una prestazione esemplare facendo lotta in tutti i sensi e tenendo insieme a Cavalieri la porta lontana dalle punte avversarie….TROGATOOO

Cavalieri 7-:il meno è per i primi venti minuti in cui va completamente in bambola dove invoca tutti i più potenti santi del pallone poi si riprende alla grande e fa delle ottime chiusure concedendo nulla agli avversari ai quali non rimane che “piangere”….MURO DEL PIANTO

Donatini 7:”petto” stasera è chiamato a ricoprire il ruolo di terzino sinistro anche se quest anno non lo aveva mai ricoperto,ma si mette li zitto e concentrato e non fa passare nulla spazzando più volte il pallone,rischia un mezzo rigore nel secondo tempo ma alla fine porta a casa un ottima prestazione e mette un po di paura a Carta per le prossime partite….JOLLY

 Poli 7:un’altra buona prova di “polase” che parte come lunedì contro il sangimignano simulando un infortunio questa volta sembra gli si sia girato il ginocchio ma il mister non ci casca e lo fa giocare e fa bene perché dalle sue parti non si passa per tutta la partita…SIMULATORE

 Calamassi 7,5:cosa dire del birro pievescolino,non ne sbaglia una,imposta il gioco lo rompe e segna anche come un vero traghettatore sta portando la barca di gracciano fuori dalla melma del fiume…CARONTE

 Hasani 7-:il giovane balcano fa ancora un ottima prova,non come lunedì dove emerse di più ma questa volta si mette a fare il gioco sporco,capisce che il 4 avversario è il pericolo principale e gli si attacca,a parte i primi 20 minuti non lo fa giocare limitando così la manovra avversaria…SANGUISUGA

Bartoli 6,5:voto forse un po basso lo so,ma io checchino sono abituato a vederlo meglio,va detto che era al rientro da titolare dopo molto tempo.Aiuta in fase difensiva ed è uno spettacolo vederlo partire in velocità…BENTORNATO

Saliu 6:forse sarà il sintetico ma il nano non è quello di lunedì,un po confusionario ma sempre pericoloso e imprendibile quando lanciato in velocità che dire una partita da…ALTI E BASSI (COME TE)

Martorana 5+:a gracciano hanno visto cartelli attacchi ai muri con su scritto “Wanted,martorana bomber”,il casolese inizia giocando a pallamano prendendo due volte la palla con l organo prensile rischiando l ammonizione poi si mette a giocare facendo anche dei buoni scambi,nel secondo tempo scompare un po…RICERCATO

Matteucci 7+:grande prova di “poccione”,forse una delle meglio in questi ultimi 4 anni,fa tanto movimento in attacco aiuta i centrocampisti,vera spina nel fianco per i senesi,si procura un calcio di rigore credendo in una palla morta;gli manca il gol poi sarebbe stata una partita perfetta,ma quello lo sappiamo ormai non è nella sua indole…KING(KONG)

Pubblicato da: Titte | 18 marzo 2016

Sito di nuovo attivo

Finalmente dopo tante tribolazioni, siamo riusciti a riattivare il nostro sito! Seguiranno nuove pubblicazioni e nuove rubriche! Ci siamo e siamo carichi!

Pubblicato da: Titte | 12 dicembre 2014

Editoriale 12-12

Vista da fuori: Gracciano – Tavarnelle. A cura di Alessandro Petreni

Salto di due settimane per la “rubrichina”, ed è stato meglio così…… Non c’ero a Uopini, e meno male. Dopo le tre vittorie consecutive che hanno rivitalizzato tutto l’ambiente è arrivata la frenata con una diretta concorrente. Cosa brutta mi viene da dire, anche per come mi è stata descritta. Sembra, che se non riesci neanche a tirare in porta è facile che poi perdi. Dispiace poi per il grave infortunio occorso al povero Tiberi al quale facciamo un grandissimo “in bocca al lupo” per un pronto ritorno. La situazione si è di nuovo fatta pesante, da considerare poi lo “stillicidio” che ha colpito la rosa nelle ultime settimane, fra un po non rimane più nessuno. Rido quando parlando saltuariamente con gli addetti ai lavori ti senti sempre dire : o perchè questa situazione? eppure “A NOMI” siete una delle meglio….. Se solo sapessero quanti se ne rompe, quanti sono parecchio “IPOCONDRIACI” (guardate sul vocabolario) e quanti hanno si i piedi ma no il cervello, che tristezza. Anche sabato, mamma mia che sofferenza. Ho capito, ci mettete tutto l’impegno del mondo e qualche pedina o era palesemente fuori ruolo o era super-arrugginita ma risultato a parte la situazione sembra tornata a 5 settimane fà. Lo so, non c’era di meglio, ma vedere Visa, Scille e Rugi, 2 fuori ruolo e uno lontanissimo da una forma accettabile ti fa pensare. Nel mezzo il “mio” Bubi e “gigioneggio” Pagni ti fanno ancora più pensare. Davanti invece nonostante la “notiziona” di Cadinu e Caporaso in panca si schiera un tridente di tutto rispetto. La confusione ha regnato in modo esponenziale appena ci siamo ritrovati con 5 punte e in vantaggio sia di goal che di uomini. In tribuna per chi ci guardava e ascoltava sembravano le comiche per i versi e i commenti che si sprecavano nell’ apostrofare la prestazione dei singoli. MA CE LE METTETE UN PO DI PALLE CAZZO !!!!!! (questa è la più educata) S’è vinto, ma con una prestazione da barzelletta, lontana parente delle 3 vittorie di fila. A volte sembra che di giocare nel Gracciano non freghi a nessuno, che non ci si renda conto dei sacrifici che i Mario, i Boba, i Pagno, i Lisi, i Guazza fanno tutti i giorni, tutte la settimane, tutti i mesi per permettere a voi di indossare questa maglia e lottare per essa. Mi accusano spesso di farmi trascinare dalle situazioni, come diceva Ale Lisi : il Petreni? quando si vince ti esalta e quando si perde ti stronca. Forse è vero, ma se mi indigno davanti ad una vittoria che vuol dire? Vi avverto, sabato c’è lo Staggia, con un atteggiamento cosi Cioffi Mariani e Nikke ce ne fanno una “BALLA”.

Si gioca in casa a Pievescola, meglio della “marmo-arena” ma è pur sempre a 20 km da casa….. che amarezza. Finalmente si va in 2 con una macchina, e il Sene mi racconta la partita di lunedi…….. altra amarezza. Si arriva in tribuna e scopro che anche il Bisogni s’è rotto……. è l’apoteosi dell’amarezza. Guardo la formazione e…. ri-vo-lu-zio-ne totale!! Cominciano i “padre nostro”. Visa e Scille centrali, ricompare Marchino Rugi a sx, ritorna il Poli, Pagni e Bubi nel mezzo e broncio con la mosca sarda in panchina. Ma che succede? La Lellina e il Sene “tentano” di spiegarmi i perchè…. ma ovviamente mi preoccupo lo stesso. Pronti via e per 20 minuti ci sono “le palle”, addirittura si passa in vantaggio con un goal del Visa su calcio d’angolo, ti rendi conto?!?! non si segnava su corner da tempo immemore. Poi da una normale palla persa a centrocampo “uno di loro” si porta ai 25 mt dalla porta e fa partire una sassata a mezz’altezza che si insacca a fil di palo sx. Oh ! ci può anche stare dai, sfortuna, tiro della domenica. Quello che poi non ci sta è il resto della partita. Si entra in uno stato confusionale impressionante. Da qui iniziano anche una serie di “MASSIME” di Ale Bartoli che descrivono il resto del match, riferito al Visalli  “San Giovanni un vole inganni” e dopo l’ennesimo errore di disimpegno corale “Se passano i Tedeschi vi portano via tutti”  Anche il goal del nostro nuovo vantaggio è un dono natalizio del portiere, mentre Morelli&C sbagliano di tutto e per lo più in INFERIORITA’ NUMERICA !!!! Non vi descrivo le espressioni quando all’ultimo secondo abbiamo ammirato la stoccata di Morelli su punizione dal limite per l’ennesimo fallo “IDIOTA” di non so chi, colpire il palo interno, attraversare tutto lo specchio sconfiggendo qualsiasi legge fisica e oltrepassare beffardamente il palo opposto. Al fischio finale niente feste, ma proprio niente!! I punti sono pesanti ma l’involuzione è impressionante. No, forse esagero, forse credo solo io che abbiamo grandi giocatori e quando vedo queste cose mi innervosisco. In realtà come mi dicono insistentemente molti dell’entourage siamo una squadretta con riserve che fanno il possibile e che non abbiamo grandi chance. Perdonatemi, io non la penso così, continuo a pensare che è un vostro dovere portare questa compagine dove merita di stare, se non ci arrivate con i piedi fatelo con il cuore ma fatelo. Nel week end arriva il mai dimenticato e sempre amato Mr Tanque, che effetto farà vederlo urlare da avversario? Ci sarà anche il mio “IDOLO” Nikke Pescara che sicuramente ci farà la pera dell’ ex….. Forza ragazzi riprendiamo la marcia.
Pubblicato da: Titte | 25 novembre 2014

Editoriale 25-11

Vista da fuori: Marcialla City – Gracciano

Chiedevo più il risultato che la prestazione; sono arrivati entrambi !! Forse, anzi, senza forse, il risultato doveva essere “molto” più rotondo. Che che ne dica il mini commento alla giornata del sito-Usap ( fanno un bel servizio ma vorrei tanto capire chi gli racconta le partite…..) sarebbe bastato il 50% di occasioni LIMPIDE concretizzate e sarebbe potuto essere un 0 – 4 senza discussioni. I complimenti arrivavano anche dalla tribuna, alcuni sostenitori avversari ci chiedevano, stupiti, come facevamo ad avere solo 7 punti. Affermavano candidamente che questa è l’ avversaria migliore che hanno visto fino ad ora. Questo è il più bell’ attestato di stima che si può ricevere. Tornando al commento Usap, descrivono il Marcialla cone devastato dalle squalifiche nel reparto difensivo. Ok, consideriamo i titolari che per squalifiche e infortuni mancavano a noi ed ecco pareggiata la situazione. In realta la situazione nonostante i problemi ormai epidemici che ci portiamo dietro dall’ inizio, si stà risolvendo con una miglior quadratura (sembra che bastava vincere la prima) e inutile nasconderlo, grazie ai 2 nuovi acquisti Bisogni e Martorana. Il primo è un SIGNOR difensore, non sbaglia niente e ha un invidiabile senso della posizione. Il secondo, bè cosa si può dire di una punta che arriva gioca 3 partite e segna 3 goal ? E’ una forza della natura. Va detto che Cadinu e Caporaso si sono svegliati e tutti e tre formano un trio meraviglia. La linea mediana nonostante le assenze risponde da par suo con un Rega che sembra abbia iniziato a comprendere di cosa è capace e di un Esposito sempre più ambientato e vero collante per le punte.Dietro, accanto al già citato Bisogni, il mio Simoncino è perfetto, stà scaricando il cuore e la rabbia sul campo e il Visa che si riscrope gran marcatore. Insomma, si comincia a sembrare una SQUADRA. Lasciatemi però spendere l’ elogio più bello per Gigi Cret. Signori, il suddito di Vlad l’ impalatore è il primo capitano non “italiano” della nostra storia. Quando dalla tribuna ho visto che portava la fascia mi ha fatto tanto ma tanto piacere. Anche se mi informano che la fascia viene girata di partita in partita, già da qualche settimana si intuiva la sua importanza fisica e mentale in campo, copre tutti i ruoli con un abnegazione quasi commovente e se ci sommo i commenti esaltanti dei compagni “cagionevoli” in tribuna, avere la nomina di capitano era doveroso. Arrivo in quel di Marcialla con 5 minuti di anticipo, parchegggio e…. cavolo gia si sentono i fischi dell’arbitro. Giunge anche Ale Senesi e scopro che nella seconda trasferta più lontana siamo venuti “ognuno con la sua”…… Siamo graccianesi che ci voi fà….. Arrivare al campo prevede una discesa con una pendenza del 40%, pensare che alla fine c’è da farla “all’insù” mi prende male. Il manto è in terra rossa, niente di che, ma meglio del sussi-marmo-diario dove ci costringono a giocare a CASA NOSTRA. Ci si aggiusta in tribuna e mi ritrovo fra il malconcio extrasistole Matteucci e cagionevolezza Mori il quale mi informa del suo ENNESIMO infortunio che sancisce la fine dei giochi per un bel po…… Dammi retta Ale, smetti del tutto, un se ne pole più. Noto con piacere che siamo quasi lo stesso 11 dell’ultima volta con il funambolo Martorana dal primo minuto. L’impressione che ho è subito positiva e dopo un paio di occasioni spaventosamente sbagliate ecco la giocata del tridente, traversone di broncio, la mosca sarda di testa pennella al centro dove irrompe il “neo bomber” che incorna anticipando i suoi mastini e insacca. Vantaggio meritato. Inizia da qui una serie di contropiedi non sfruttati che cominciano a far pensare al pareggio “beffa”. Finisce il primo tempo, 0 a 1 ma doveva essere più rotondo. In tribuna si parla finalmente di una squadra dove tutti fanno bene il loro compito e si recrimina sulle occasioni fallite. Comincia la ripresa ma siamo fiduciosi. Si continua a sbagliare di tutto, poi il patatrac. Alcuni rimpalli favorevoli permettono a Lepri di entrare in area, Gigi Cret nel tentativo di recuperare gli frana addosso da dietro e il Sig Bandinelli fischia un sacrosanto rigore. Ecco la beffa, che rabbia, Guerranti ha già sprecato il bonus una settimana prima quindi stavolta non c’è scampo. Calcia lo specialista Pertici e quando dalla tribuna si vede il pallone proseguire la sua corsa alla sinistra del palo scoppia la gioia. Pericolo scampato. Si ricomincia e si continua a sbagliare l’impossibile, Mr. “pareggio” Bandinelli ci nega un rigore FANTASMAGORICO su un indemoniato Cadinu e diventa un facile bersaglio per tutti i graccianesi fino alla fine. Nel finale, reso spigoloso dall’esiguo vantaggio ma in superiorità numerica, c’è spazio per una prodezza su punizione di Caporaso che da trenta metri fa partire un missile terra-aria che si stampa all’ incrocio dei pali. L’ ennesimo errore che nega ai nostri un più ampio divario. Nota di colore l’ entrata del mio amato Bubi che gioca una ventina di minuti e rischia di farmi felice con una punizione dal limite….. meno male non ha segnato. Finisce il match ed è festa. Terza vittoria consecutiva, non ho ricordo da quanto tempo non succedeva in un girone di andata. Un grosso bravo a tutti. Lunedì prossimo si va a Uopini. Cosa può voler dire fare bottino pieno anche li ? Tanto. Anche la compagine senese nonostante arrivi dalla battuta d’arresto in quel di Radda sta sorprendendo per il bell’inizio e l’ inaspettata parte alta della classifica. Ho la sensazione che di lunedì in casa sono un team di tutto rispetto quindi massima concentrazione!!  Forza ragazzi, ora sembra ci sia la convinzione dei propri mezzi ed è l’ora di OSARE…….

Pubblicato da: Titte | 21 novembre 2014

Editoriale 21-11

Vista da fuori: Gracciano – Raddese

Ovvia, è il momento. Torna la rubrica. Lo chiamano anno “ZERO” Dopo le continue pressioni per il girone unico di eccellenza che come la metti la metti per i prossimi 2 o 3 anni non rispecchierà i valori in campo in quanto ci saranno troppe società chianine a formare il super-girone, mettici poi il caso Violetta che ha “teoricamente” azzerato gli organi Uisp con il risultato che torneranno sempre i soliti solo perchè nessun’altro a voglia di impegnarsi e la temporanea (spero) chiusura del MURO-USAP unico luogo dove confrontarsi, scherzare, sfottere e sollevare problemi.  Le nostre aspettative dopo le “sofferte” conferme, il positivo mercato estivo con molte novità di spessore e sospirati ritorni, a fronte delle dolorose partenze di Petrini e Paolino accasatisi sotto l’ala di Fabione Fazzuoli, erano molto positive. Invece pronti-via e ci siamo sciolti come neve al sole……  Sono ormai passate 8 partite dall’inizio della stagione e sinceramente non me la sono sentita di far partire la “rubrichina” nelle prime 6, conoscendomi avrei davvero rischiato “il penale” , addirittura un paio di volte Padovani-Sacchini sono andato via prima della fine dal nervoso che avevo, e in oltre 20 anni non era mai successo. Però farlo dopo la prima vittoria risultava troppo comodo. In effetti ci sarebbe da dire “tantissime” cose sul peggior inizio di stagione della nostra storia. 3 punti e ultimo posto dopo 6 match ( La Rampa a 0 non la considero neanche) MAI SUCCESSO !!!! Un clima nel gruppo che viveva un misto di rabbia-scoramento e la sensazione di farsi travolgere dagli eventi. In tutte le partite si alternavano prestazioni di alto livello a lunghi momenti da Armata Brancaleone. Una storia ormai nota, ma più si và avanti negli anni e più mi fa incazzare. Anche il sito sembra abbandonato….. Dai Marchino riattivati. Non ho voglia di dilungarmi sui difetti dei singoli anche se ci sono 5 – 6 situazioni che per motivi tecnici o fisici fanno veramente cadere le braccia. C’è il problema inaspettato del portiere ancora “lontanissimo” dalle aspettative. La questione tattica è ancora la solita, difesa a 4, a 5, con il libero, provate tutte ma se non c’è continuità di presenze dei singoli sarà sempre un accozzaglia senza automatismi. Il centrocampo nonostante un Mori perso nelle nebbie della cagionevolezza sembra rispondere positivamente, ma davanti i nostri cannonieri, nonostante l’elevato tasso tecnico, fra problemi esistenziali e chissà cos’altro hanno sparato a salve. Poi finalmente si va a Sangi, campo storicamente ostico e qualcosa sembra cambiato. Due nuovi arrivi dell’ultimo minuto, il difensore Bisogni, che sembra aver dato nuova sicurezza a tutto il reparto e il centravantino Martorana, una gioiosa sorpresa. Prestazione convincente e 3 a 0 più che meritato. Eccoci a sabato con la novità Radda, si gioca sul MARMO del sintetico, una vergogna. C’è un tempo da lupi, piove a dirotto e a vento, ma chi ce lo fà fare di stare in tribuna con queste condizioni? l’AMORE, l’amore per questa società, per questi colori. Ci sono le nuove maglie, veramente ma veramente belle, bravi ! La partita vede un primo tempo a fasi alterne. Un inizio roboante e una fase centrale e finale di puro flipper. In un campo cosi è un atteggiamento rischiosissimo, ma tant’è che finisce il primo tempo sullo 0 a 0. In tribuna si lotta stoicamente con Zeus ed Eolo unita a qualche bestemmia per gli ombrelli divelti, ma si resiste nell’attesa del secondo tempo. Si comincia, La voglia è tanta ma solo l’inserimento della nuova stellina Martorana sblocca il risultato con una rovesciata da antologia in piena mischia che sommata alla “sabongia” di Sangi lo fà entrare di diritto nella hall of fame di questa società. Ora si respira, il match è in discesa vista la relativa forza dell’avversario. Invece……. “niente”. Poco dopo Giannini commette un fallo assurdo in area e calcio di rigore…… Vai, con un Guerranti ancora alla ricerca di una prova convincente figuriamoci se para un rigore. Il calcio è uno sport bellissimo, il portierone di Buonconvento si immola in una parata salva risultato da brividi. Pericolo scampato e la Raddese si arrende. E’ il Pagni, subentrato al solito MO-NU-MEN-TA-LE Checco Bartoli a mettere al sicuro il risultato da fuori area con un tracciante senza appello. Sugli spalti siamo ormai fradici, l’ ombrello ripara si e no il viso, ma prima del fischio finale c’è tempo per l’arrotondamento di “broncio” Caporaso e del goal della bandiera a tempo scaduto dei vinaioli (s’è preso goal subito dopo l’entrata del mio amato BUBI….. è sicuramente “colpa sua”). 3 a 1 bravi !! Forse bisogna giocare nei campi piccoli così ri regge meglio, in quelli grandi ci infilano come burro. A parte gli scherzi seconda buona prestazione, ma anche qui bisogna far notare che l’avversario non era probante. Sabato siamo nella buca di Marcialla, sorprendentemente terzo. Il test non poteva essere migliore, vediamo se ci siamo veramente rialzati. Spesso dico che non chiedo il risultato ma la prestazione. Stavolta ragazzi NO ! Il risultato conta di più. Non possiamo permetterci più passi falsi, la zona qualificazione è a 4 punti quindi una sconfitta non è contemplabile…… Ancora un appello a Marchino Rugi, il sito fermo è come una dose di EPO ancora in provetta…….. Riparti !!!!

Pubblicato da: Titte | 17 novembre 2014

Interruzione Blog

Cari lettori, come avrete certo notato, da un po’ di tempo non riesco più ad aggiornare il nostro amato sito. Con la speranza di poter tornare più presto possibile a scrivere articoli e interviste, mi vedo costretto almeno per adesso ad interrompere questa piacevole ma dispendiosa attività. ImmagineMarco.

 

Older Posts »

Categorie